Il team di Huawei da giorni lavora sulla nuova connettività in 5G. La nuova connessione iper potente è già in fase di progetto sui tavoli di gran parte delle società, tra cui i colossi come Apple e Samsung. Secondo le fonti del DigiTimes i primi test sarebbero stati decisamente negativi.

La fase di progettazione del 5G sugli smartphone Huawei è da rifare. A influire negativamente sulle prove effettuate in laboratorio sarebbe stato il riscaldamento eccessivo dei device e la scarsa autonomia della batteria.

Il CEO di Huawei, Eric Xu, parla della connessione 5G

Dopo i test e gli esiti negativi riscontrati sugli smartphone Huawei con connettività 5G, il ceo della società cinese, Eric Xu, spiega che la nuova connessione seppur potente e molto più performante dell’attuale, non potrà consumare meno di quanto sperato.

Infatti secondo dei calcoli, il consumo del chip 5G sarà di gran lunga superiore, ben oltre le 2,5 volte in riferimento a quello in 4G attuale. La nuova tecnologia presenta una struttura totalmente differente, motivo per cui è importante ragionare su come combattere il surriscaldamento degli smartphone.

Smartphone in 5G: il design sarà rivoluzionato

Ebbene si, anche il design degli smartphone in 5G cambierà radicalmente. Tali modifiche sono legate al fatto che occorreranno nuovi componenti definiti di dissipazione. Per tale tecnologia, Huawei ne ha già realizzato qualcuno e lo spessore sarà molto più ampio rispetto a quello attuale usato nei device.

Huawei ha ideato e progettato un nuovo Heat pipe, ovvero il tubo che dovrà garantire la fuoriuscita di calore provocata dal chip in 5G. Il design dei futuri device verrà rivoluzionato non solo a causa di questi tubi con uno spessore medio di 0,4 mm, ma soprattutto per le nuove batterie da incorporare in essi.

Il fattore più preoccupante alla luce dei test eseguiti attualmente, sarà il costo dei futuri smartphone. Il prezzo al di là della marca del modello, potrebbe aumentare notevolmente rispetto a questi attuali.

Il primo smartphone in 5G sarà lanciato dalla stessa Huawei, l’uscita dovrebbe arrivare entro e non oltre la prossima estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *