Per la prima volta Huawei supera Apple riuscendo a fatturare molto di più della società di Cupertino. Un evento che dimostra la crescita esponenziale della società cinese, che ha acquisito fiducia da gran parte della gente che ha deciso di acquistare i nuovi smartphone della stessa.

La società di Cupertino non può arrendersi, piuttosto annuncia che con le nuove strategie di mercato e con l’uscita (approssimativa) del 12 settembre il nuovo top di gamma Apple raggiungerà il primato. Un’affermazione che il team della mela morsicata dovrà mantenere e impegnarsi più del dovuto.

La nuova era della società cinese Huawei

Gli incassi Apple si riducono notevolmente e quelli di Huawei crescono addirittura del 40% rispetto allo stesso periodo risalente all’anno 2017. La società di Cupertino soffre di un calo drastico soprattutto negli Stati Uniti d’America, a causa del Governo americano che sconsiglia il loro utilizzo per la mancanza di privacy.

Ben Stanton, esperto analista della società leader nel campo informatico, ovvero Canalys, spiega che Apple sta vivendo una era definita ciclica, di conseguenza la crescita viene vista esclusivamente dalle nuove imprese emergenti come la stessa Huawei.

Huawei P20 PRO: lo smartphone che spiazza i concorrenti

A dare maggiori problemi ai top di gamma delle società di smartphone più famosi è proprio Huawei P20 PRO. Il primo device che è stato realizzato con tre obiettivi fotografici di grossa qualità: 40 megapixel e il senso da 20 mp in grado di rendere ogni foto nitida anche in assenza di esposizione alla luce.

Per non parlare del contributo favorito dalla terza fotocamera che grazie al sensore di 8 mp garantire una maggiore precisione, grazie allo zoom ottico 3 x.

Samsung ed Apple potranno competere con il nuovo Huawei P20 PRO? Molti sostengono che questa volta sarà piuttosto difficile, sia per la particolarità della fotocamera che per il design elegante e innovativo e soprattutto per la forte autonomia della batteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *