In questi ultimi tempi Apple ha dovuto cambiare molte cose della sua strategia e pianificazione a lungo termine. Tra i tanti nuovi progetti, non possiamo non parlare dei modem con connessione 4G e 5G che produrrà direttamente il colosso di Cupertino per i suoi iPhone.

Il problema più grosso sarebbe legato alla rivalità tra Qualcomm ed Apple che ha fatto sì, che il colosso di Tim Cook dicesse addio alla collaborazione con la società di San Diego ed entrasse in partnership con Intel.

Apple cambia i suoi piani per formulare nuovi chipset mobile

La decisione per Apple sembrerebbe esser giunta al termine, infatti la società vuol organizzare il team che gli consentirà di sviluppare e realizzare nuovi chipset per mobile e successivamente integrare le apparecchiature elettroniche per il collegamento internet sui suoi iPhone.

Cupertino attualmente non ha svelato la strategia e le intenzioni per produrre i nuovi modem per i suoi melafonini, però possiamo immaginare che design e sviluppo vengano eseguiti in casa Apple e tutto il resto affidato ad aziende di terze parti, quale Intel per esempio.

Ciò non toglie che Tim Cook potrebbe anche comportarsi come già avviene con la produzione degli iDevice aventi i chipset del gruppo A: la fase di sviluppo in casa Apple e produzione e distribuzione affidata al partner esterno TSMC.

Una struttura propria potrà convenire a Cupertino?

Le indiscrezioni ci raccontano di quella che potrebbe essere l’idea di Apple: realizzare delle infrastrutture sia negli Stati Uniti d’America che in Asia, per occuparsi dell’intero processo produttivo dei propri modem per iPhone.

Al di là dell’investimento iniziale, qualora ciò fosse vero, per Apple le possibilità e i vantaggi sarebbero molteplici: dalla riduzione dei costi al minor consumo energetico per tutti i suoi device. Ovviamente parliamo di rumors, di conseguenza prendete la notizia con le pinze.

L’integrazione dei modem mobile che verranno costruiti esclusivamente da Apple, li potremmo vedere non prima dell’anno 2020, il periodo in cui Cupertino avrà già avviato (molto probabilmente) la connettività 5G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *